sabato 8 marzo 2008

Dessert Savoy

Questo piatto partecipa all'evento indetto da fiordisale per l'international women' day e vi dedichiamo una poesia di una piccola grande donna e con l'augurio che questo giorno vi porti tanta serenità.

Per tutte le donne

Tieni sempre presente che la pelle fa le rughe,
i capelli diventano bianchi,
i giorni diventano anni..
Però ciò che è importante non cambia;
la tua forza e la tua convinzione non hanno età.

Il tuo spirito è la colla di qualsiasi tela di ragno.
Dietro ogni linea d'arrivo c'è una linea di partenza.
Dietro ogni successo c'è un'altra delusione.

Fino a quando sei viva, sentiti viva.
Se ti manca ciò che facevi, torna a farlo.

Non vivere di foto ingiallite..
Insisti anche se tutti si aspettano che abbandoni.
Non lasciare che si arrugginisca il ferro che c'è in te.

Fai in modo che invece che compassione,
ti portino rispetto.
Quando a causa degli anni non potrai correre,
cammina veloce.
Quando non potrai camminare veloce, cammina.
Quando non potrai camminare, usa il bastone.
Però non trattenerti mai!!!

Madre Teresa di Calcutta



2 barattoli di pesche sciroppate
4 uova
100 g di zucchero
un baccello di vaniglia
3 quarti di latte
75 g di farina
brandy alla pesca
100 g di zucchero a velo

Separare i tuorli dagli albumi mettere i primi in una casseruola e unite lo zucchero montandoli a spuma. Incorporare la farina setacciata a piccole dosi e diluite lentamente con il latte prima scaldato con il baccello di vaniglia. Mettere la crema sul fuoco molto basso e girandola cuocerla fino a che non sarà addensata: non deve bollire. Versatela in una pirofila e fate raffreddare. Sgocciolare le pesche e mettetele in una terrina spruzzandole di brandy, marinate per ca. un'ora. Disporre delle mezze pesche lungo il bordo della pirofila affondandole appena. Tagliare le altre a dadini e spargetele sulla crema. Montare a neve gli albumi con lo zucchero a velo. Con questi fare una grata sul dolce, usando una tasca con bocchetta a stella. Dorare in forno caldo a 200° per qualche minuto.

4 commenti:

GràGrà ha detto...

mamma miaaaaaaaaaaaaaaaaaa che idea!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
complimenti!!!!!!!!!!!!!!!!
la provero' sicuramente!

unika ha detto...

delizioso...come sempre:-)
Annamaria

Mirtilla ha detto...

delizioso,stupendo..e sai che sapore!!!

astrofiammante ha detto...

bella ricetta e sicuramente golosa, ma la poesia è qualcosa che tocca il cuore e dà forza,complimenti per avercela donata.