mercoledì 16 gennaio 2008

Ossobuco di vitello con spaghetti alla segale

Bell'esordio della sorellina (a dire il vero è lei la maggiore) e io rispondo con quest'altra versione per l'ossobuco di vitello, mi piace far i piatti unici soprattutto per comodità.
La pasta alla segale mi piace moltissimo da quando mia sorella mi ha regalato la chitarra ogni tanto la preparo, ehm... dovrei ricordarmi di spedirtela... con questo tipo di pasta, va abbinato a delle salse dolciastre o con base di panna o formaggi freschi.
La ricetta per gli spaghetti alla chitarra di segale la trovate qui

Ossobuchi di vitello
5/6 cipolle bianche
brodo di carne
erba cipollina
vino bianco
olio extravergine di oliva
sale e pepe


Affettare le cipolle, metterle in padella con un filo d'olio coprire e farle stufare, nel frattempo incidere i bordi degli ossibuchi, rosolarli con l'olio,
sfumarli con il vino, salare e pepare, aggiunger il brodo, unire le cipolle stufate, allungare se serve ancora con brodo e portare a cottura coperto. A fine cottura, frullare una parte di cipolle e rimettere in padella, saltarci la pasta e servirla insieme all'ossobuco, con un po' di erba cipollina.

7 commenti:

Roxy ha detto...

Che buona la pasta di segale....la adoro! Bell'abbinamento con l'ossobuco! BAci

aracoco ha detto...

Io mai mangiata la pasta di segale...questa ricetta mi intriga molto...ciao!

Gourmet ha detto...

Buoni gli ossibuchi... ;-))))
sandra

comidademama ha detto...

Ce l'ho anche io la chitarra per gli spaghetti e ne ho regalate molte, è un bel regalo, per chi ama cucinare.
In Olanda ho fatto faville con la chitarra e con i pettine per fare i garganelli.
Gli spaghetti di segale mi ispirano moltissimo, complimenti!

Tatiana ha detto...

roxi: da quando l'ho provata la mangio spessissimo :P

aracoco: ha un sapore un po' amarognolo ma che si ammortizza benissimo ma secondo me esalta delle salse delicate ;)

gourmet: on dirlo a me ogni volta li faccio in versioni diverse qualcuna già postate sul blog!

comida: Si decisamente un bel regalo, ne sono stata contentissima appena l'ho provata ;) evito di tirar fuori la nonna papera, in pochi minuti ho la pasta pronta impastando con il tritatutto e via di mattarello ;):))

mamma3 ha detto...

Vieni a dare un'occhiata da me ho pensato a te e spero gradirai! Elga

GràGrà ha detto...

ma sai che non ho mai mangiato qualcosa del genere? bravissimaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa di una creatività unica ;-)