giovedì 20 marzo 2008

Risotto con strigoli

In primavera c'è la possibilità di raccogliere nei campi, una gran varietà di erbette selvatiche come questa, molto usate in cucina. Io sono riuscita a farmi una piccola coltivazione casalinga nel mio giardino ;)
In Toscana sono consumati cotti, al posto degli spinaci, usati per il ripieno delle torte salate, nei ravioli, gli ignudi o salse per primi piatti

Riso
Strigoli
olio
cipolla q.b.
brodo vegetale
vino bianco
parmigiano
sale e pepe

Per dosare il riso io mi regolo così: due manciate a persona più una per la pentola. Si fa soffriggere nell’olio la cipolla tritata finchè non diventa trasparente, tostare il riso sfumare con il vino, poi si aggiungono le foglie degli strigoli , precedentemente lavate,nella quantità di una manciatina per persona, e si bagnano con brodo vegetale (anche di dado). Dopo alcuni minuti di bollitura si aggiusta di sale e pepe e si continua la cottura aggiungendo se necessita del brodo vegetale caldo .La consistenza deve essere quelle di un normale risotto. A cottura ultimata si spegne il fornello e si aggiunge abbondante parmigiano e si fa mantecare.
Il sapore è delicato e particolare.
Tatiana: Lenny mi aveva inviato al piatto di potere, io non ne avevo di speciali forse perchè per me lo sono davvero tutti ... ma appena ho visto questo fatto da Claudia mi è salito un magone ed ho deciso che questo è il piatto di potere!

Con questo piatto partecipiamo al piatto di potere indetto da Lenny... un risottino semplice ma che in famiglia è sempre bene accolto sarà che spesso ci siamo ritrovati a raccoglierli insieme tutta la famiglia, nipotini compresi, l'eccitazione di tornare a casa e cucinare il raccolto ha reso questo piatto davvero speciale per noi :)

29 commenti:

Tatiana ha detto...

Noooooooooo gli strigoli questo non me lo dovevi fare!!!! Me li congeli visto che la prova di prepararlo in barattolo non è andata a buon fine sigh! Non è che magari potrebbe essere il piattino che mi prepari quando scendo? :))))

Mirtilla ha detto...

bella ricetta claudia...risotto davvero invitante.
devo solo vedere se qui da me(palermo)ci siano gli strigoli...ti faro'sapere
bacioni a te e tatiana

caravaggio ha detto...

grazie x non conoscevo quest'erba che dovrebbe essere spontanea buona giornata

Aiuolik ha detto...

Chissà se gli strigoli si trovano anche qui in Sardegna!
Ciao,
Aiuolik

nino ha detto...

Claudia, questa mattina ti ho lasciato un commento facendoti i complimenti per la ricetta, anche non conoscendo gli strigoli, ma fidandomi della tua parola, ripassando h visto che il commento
nun ce stava, mah....
BACIO
Nino

Tatiana ha detto...

Ti assicuro che sono buonissimi Nino mi fa una rabbia che qui non so nemmeno dove cercarli sigh!

Ciboulette ha detto...

Ciao ragazze, non conoscevo il vostro blog,ma ho fatto un giro tra i vostri primi,,,sono davvero una tentazione!
Non ho mai mangiato gli stringoli, devono essere buoni....che soddisfazione cucinare con cio' che si coltiva da se'!
Complimenti ad entrambe! :))

unika ha detto...

delizioso il tuo risottino...ieri ho fatto la tua ricetta di fricassea di ali di pollo.....buonissima...grazie:-)
Annamaria

NIGHTFAIRY ha detto...

Ma sai che non li conosco questi strigoli?chissà se si trovano anche da me :-/

Il pc dovrebbe essere a posto! :) Un bacio!

lenny ha detto...

Questo risotto deve essere molto particolare cone sapore (io amo i sapori selvatici), ma ho apprezzato molto anche il racconto della raccolata degli strigoli e dell'atmosfera che sei riuscita ad evocare.
Grazie per la partecipazione
Ciao

mamma3 ha detto...

Buonissima Pasqua!! Un super bacione, Elga

astrofiammante ha detto...

mi piacciono i risotti, con qualsiasi ingrediente e pur non conoscendo le erbette,sarà sicuramente delicato e gustoso. ciao, e buona Pasqua.

Mariluna ha detto...

Mannaggia mi piacerebbe da matti ma non conosco gli strigoli. Buona pasqua :-)))

Viviana ha detto...

mai provati gli stringoli!! :D interessantissimi!!
tantissimia auguriii

unika ha detto...

ti lascio gli auguri per una buona Pasqua....un bacio..
Annamaria

nino ha detto...

CIAO SORELLINE
BUONA PASQUA
Nino

Mirtilla ha detto...

tantissimi auguri di buona pasqua

Lo ha detto...

ciao Tatiiiiiiiiiiii ciao Claudia buona Pasqua ....
Tatiana io ho un pollaio nuovo verrai a spiare???

marcella candido cianchetti ha detto...

buona pasqua

caravaggio ha detto...

sperando che x il tibet sia una pasqua di speranza

Gunther K.Fuchs ha detto...

ho imparato una cosa nuova, grazie ma ci sono solo in toscana?

Tatiana ha detto...

Gunther: credo che si troviano dappertutto è una pianta selvatica che cresce nei posti assolati anche sui muri puoi fare una ricerca su internet con questo nome oppure come silene vulgaris, c'è una simile che inganna all'occhio, ma questa ha la particolarità che sfregandola fa rumore sfrigola... come per le foglie del cavolo cappuccio o di verza, non so dove abiti ma guardando la trovi dappertutto in sicilia come in piemonte, magari con altri nomi dialettali. Ora che la primavera sta arriando è facile trovarla si mangiano solo le foglie e magari quelle più tenere si possono anche mangiare in insalata.. ma puoi farci pasta risotti e ripieni sia di primi che per i secondi ;)

dolcienonsolo ha detto...

Che buonooooooooooo, mai mangiati gli strigoli, ma a me le verdure piacciono tutte...

emilia ha detto...

Mannaggia alla mia igoranza, non conosco gli strigoli, ma il tuo risotto e' molto invitante :)

Tatiana ha detto...

Provate a cercare nel web sicuramente vi capiterà di trovarli facendo qualche passeggiata nei cmpi in questo periodo ;)

EMME ha detto...

Ciao, ho conosciuto il tuo blog tempo fà, sono appena tornata dal bosco con un cestino di funghi prugnoli, ed ora sono arrabbiata perchè il babbo si è preso tutto il sacchetto di "sfrigoli" per la sua frittatina... proverò la fricassea che ha sapore di ricordi. :-)
Mirella

Tatiana ha detto...

naaaaaaaaaaaa che ci fai coi prugnoli mi fai una foto e me li mandi via mail clicca sul pomodoro eheheh è amto che non li vedo che invidia andar per boschi a cercar funghi uff quasi quasi quando scendo in toscana per le elezioni vado a cercarli.... e non hai bacchettato l babbo per il furto... non si fa!!!! Però ha ragione è buona anche la frittata, tempo addietro quando avevo la casa in campagna mangiavo tutte le erbette selvatiche... un bel risparmio e divertimento per cercarne di nuove ;) mi mancano le insalatine di raperonzoli sigh!

EMME ha detto...

Ho provato a mandarti le foto via mail, ma dubito di esserci riuscita... e visto che ne hai parlatoto ti avevo allegato anche i raperonzoli :-), ciao Mirella

Tatiana ha detto...

Non è arrivata prova di nuovoanche i raperonzoli ha trovato eh il periodo è questo !!! Mannaggia