mercoledì 13 maggio 2009

Casarecce con dormienti

Il dormiente è una primizia primaverile, cercarlo è come una caccia al tesoro, si mimetizza facilmente raramente lo vedi semi-interrato tra aghi e foglie secche, sotto quel piccolo rigonfiamento si nasconde il premio dell'ardua ricerca

320 g di casarecce
300 g di funghi dormienti
1 scalogno
300 g di pomodori
prezzemolo
olio, sale, pepe

Il metodo più rapido ed efficace per pulirli è senz'altro quello di passarli sotto l’acqua corrente, strofinandoli con le dita per togliere più agevolemente i residui di foglie e di terra, anche quelli insinuatisi tra le lamelle.
Tritare lo scalogno, farlo soffriggere in olio quindi unite i funghi tagliati a pezzi. Lasciate rosolare per qualche minuto ed aggiungete il pomodoro, salate e pepate. Dopo 15 minuti circa la salsa è pronta. Lessare la pasta, scolarla e fatela saltare nella salsa, spolverizzando con un trito di prezzemolo

7 commenti:

ilcucchiaiodoro ha detto...

deve essere molto buona.

Claudia ha detto...

Funghi dormienti??? ma che bellezzzaaaaaa non ne avevo mai sentiti... :-))) è un ottimissimo primo piatto! bravaaaaaaa bacioni

Dolce D. ha detto...

Ciao Taty come stai?
complimenti bel piattino

Ale ha detto...

La mangerei subito!!!!!!! :D

manu e silvia ha detto...

Ciao! ma ch estrane quete primizie! la pasta però sembra proprio buonissima!
bacioni

Simo ha detto...

Che meraviglia di piatto! Sai che non sapevo neppure dell'esistenza dei "dormienti"??
Grazie di avermi fatto conoscere questa nuova primizia...

Tatiana ha detto...

Il cucchiaio d'oro si molto poi noi adoriamo tutti i funghi!

Claudia non si finisce mai di conoscere cose nuove è qesto il bello della cucina :)))Li chiamano anche marzuoli e non sono facili da scovare.

Dolced... bene io e tu???

Ale ci credo conoscendoti ehehehe

Manu e Silvia sono funghi che non ci sono in tutta Italia ma è veramente eccellente!

Simo te li avrei fatti volentieri assaggiare ahaha