sabato 24 novembre 2007

Pane biova con pasta di riporto

E biova sia! Questo è un pane, che spesso mangiavo a casa mia a Firenze, la ricetta originale è delle Simili e l'ha riprodotta con tutti i passaggi, la mia amica Anna Rita (Marble) e la trovate qui. La mia variante è che al posto del lievito ho usato la pasta di riporto.

300 ca di acqua
100 gr di pasta di riporto
1 cucchiaino zucchero
500 gr di farina
30 gr di strutto
1 cucchiaino di sale


In ordine di lista nella macchina del pane, programma impasto, dopo la lievitatura dividere l'impasto in 8 pezzi che poi dopo sono 16 piccole come le ho fatte io, ma vi consiglio in 4 per la giusta porzionatura, di conseguenza si ricavano 8 biove. Arrotolare la pasta in cilindri, stenderli conlattarello arrotolarli. Disporrei i vari panetti arrotolati sopra ad un canovaccio interponendo il canovaccio fra i vari pezzi più radi dei miei :))) , coprire e lasciar lievitare mettendo dei pesi due pacchi di farina per 30 ' (vedi foto). Tagliare il rotolo di pasta lievitato a metà, incidere col coltello la parte del taglio, mettere in forno a 200° per 25' /30'.



11 commenti:

Aiuolik ha detto...

Quante ricette di pane nei blog ultimamente...questa ancora mi mancava!

Ciao e buona domenica,
Aiuolik

Tatiana ha detto...

Aiuolik... io lo faccio settimanalmente il pane è un anno che non lo compro e ogni tanto vario le formee le farine, ho un amica che mi rifornisce di farine di un molino.. e allora mi sbizzarrisco :)))

Chef Vellino ha detto...

Complimenti davvero molto belle per essere cotte in un forno domestico

Francesca ha detto...

carissima Tatiana, grazie per il tuo bel commento. A me questo A.Bay non mi ha mai convinto, quindi lirbi suoi non ne ho mai avuti, e sinceramente non ne sento la mancanza.Invece la collana 'IL lettore goloso'che gestice per la casa editrice Ponte delle Grazie pubblica sempre libri interessanti.
Detto questo, i tuoi panini son favolosi! Sei proprio brava. Quindi in questo casi usi la MdP solo per l'impasto? E' proprio bell0 e gustoso il risultato.

Tatiana ha detto...

Chef vellino:Non male vero? Ma avrei dovuto infarinarle un po' rispetto alle originali,se guardi il link che ho segnato di Marble. :-))
Francesca: io manco lo conoscevo sto allan bay ahah sinceramente non mi piaciuto nelle sue critiche, quando cominciano a farsi un nome per me non sono più obiettivi. Non conosco questa collana e ti ringrazio di avemela fatta presente, andrò alla ricerca. Si uso solo la macchina del pane per impastare, prima lo cuocevo direttamente dentro, ma a parte il pan carrè, non riuscivo a consumarlo tutto in questo modo, a panini il tempo di cottura è sempre 15 minuti al max in forno, ho provato a congelarli basta scongelarli a temperatura ambiente e tornano perfetti,alle brutte un attimo sotto il grill se li vuoi croccanti, ora mi sono messa in testa di usare la pasta di riporto e sto facendo varie prove, per ora hano sempre dato un buon risultato
sono buonissimi anche quelli alla soia, devo sentire se il molino della mia amica Bri, tiene anche questa farina ;-)

monique ha detto...

sono un vero capolavoro!!!ma si potran fare anche con il metodo del pane senza impasto? come si può fare??

comidademama ha detto...

meravigliose queste biove!
mi piace vedere la ricetta passo a passo nei riquadri

Tatiana ha detto...

Grazie Elena... in effetti forse è anche meglio dello slide :))

comidademama ha detto...

Sono d'accordo. E' chiaro, non è pesante da caricare per chi non ha una buona connessione e graficamente rende meglio.

giu&cat ha detto...

Panini favolosi! Complimenti per le foto di tutti i passaggi!! Vincerò la pigrizia e proverò ad usare la mdp solo per l'impasto... Cat

Tatiana ha detto...

prova ioormai non cuocio niente nella mdp la uso solo per impastare :)