venerdì 20 giugno 2008

Coniglio ai cantarelli

E' nuovamente tempo di funghi, mio marito è un buon cercatore anche se non ne è un grande goloso, posso sempre contare sulla sua bravura

1 coniglio
800 g di cantarelli
150 g di pancetta
2 scalogni
burro, olio, sale e pepe

Pulire i funghi affettarli e cuocerli assieme al trito di scalogno, olio, sale e pepe; spegnere a metà cottura. In un tegame soffriggere in olio e burro la cipolla e la pancetta tritate grossolanamente, quando il tutto è ben rosolato prelevare e con una schiumarola e metterle da parte. Nel fondo di cottura far colorire in modo uniforme il coniglio tagliato a pezzi, poi distribuite sopra il soffritto e i funghi. Coprire e portare a cottura lentamente. (Servire accompagnato da polenta)

9 commenti:

Lo ha detto...

wow che fortuna avere un marito così bravo a cercare e a trovare! ;)

marcella candido cianchetti ha detto...

buon inizio di settimana

Mirtilla ha detto...

nn mangio coniglio e cacciagione in generale...quindi per stavolta nn commento il tuo piatto ma ti auguro
buon inizio settimana ;)

Morettina ha detto...

Buon inizio settimana!!!!

emilia ha detto...

Quando ero piccola...non molto tempo fa eh ;) ....mio papa' andava a funghi...ne mangiavamo a kili !!! Bella ricetta, ciao :))

Mammazan ha detto...

Adoro i funghi...ma ricordo molto bene quanto sono stata male l'ultima volta che li ho mangiati... un'intolleranza...
Ma ho sbavato lo stesso.
Bellissima ricetta
Grazia

Claudia ha detto...

Io, una fortuna e una disdetta a volte non ne puoi più di mangiarli, per fortuna si possono regalare i clienti non mancano;)

Mirtilla....il prossimo piatto riscontrerà più il tuo gusto:P

Marcella e MOrettina buon inizio anche a voi

Emilia tu si che mi puoi capire

Mammazan spero che tu non sia intollerante a tutte le specie, (ma quanti ne hai mangiati!!!!)

Gunther K.Fuchs ha detto...

il consiglio si sposa bene con i funghi

lacocinadeile ha detto...

Bravisimo!!!