sabato 10 gennaio 2009

Fagiano alla provenzale

Questa è una ricetta della mia mamma che mi ha preparato per il raduno qui a Firenze con amiche vecchie di forum, visto che i fagiani in casa mia abbondano, ogni volta sperimentiamo altre versioni... giusto per non farceli venire a noia ahaha


Un fagiano
80 gr di burro
1 spicchio d'aglio
1 cipolla
6 carciofi
foglie di alloro salvia rosmarino e tinmo
3 pomodorini o pelati
3 bicchieri di brodo
sale e pepe

Pulite , svuotate e fiammeggiate il fagiano, cospargerlo di sale e pepe dentro e fuori, mettere all'interno un po' di burro e le erbe, legarlo. Fargli prendere colore in padella rosolandolo nel burro. Toglierlo e metterlo da parte, nella stessa padella rosolare cipolla e aglio tritati.
Pulire i carciofi, metterli in acqua acidulata. mettere in una pirofila, il trito il fagiano, unire i carciofi, le foglie d'alloro il brodo ed i pomodorini.
Coprite con carta stagnola o il coperchio di pirex e mettere in forno a 200° per un ora.
Step by step qui

8 commenti:

unika ha detto...

non ho mai mangiato il fagiano...cucinato cosi deve essere buonissimo:-)
Annamaria

Roberta ha detto...

Mi copio questa ricetta visto che il fagiano in genere lo faccio in umido con la polenta altrimenti diventa troppo asciutto.
Se passi da me c'è un pensierino che ti aspetta.

manu e silvia ha detto...

A noi il fagiano non piace....ma questa ricetta sembra deliziosa! complimenti alla mamma allora!!
baci baci

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Innanzitutto tanti auguri di buon anno, anche se molto in ritardo. Mi sono mancate le tue ricette di carne. Credo di non aver mai mangiato il fagiano. Quei carciofi nel sughino fanno venire un'acquolina in bocca ...
Baci
Alex

cassandrina ha detto...

Quando ho visto la ricetta mi è venuto proprio da ridere!
Oggi nel mio orto c'erano ben 10, proprio 10 fagiani, femmine e bellissimi maschi.
Vengono a beccare quello che trovano, gli acini d'uva quando ci sono, le verdure o i semi quando non trovano altro.
Oltretutto abbiamo più di 100 piante di carciofi, qui in Liguria sono fantastici, più allungati e spinosi, tenerissimi.
Il cane ormai è più che abituato alla loro presenza, gli cammina letteralmente accanto.....le due gatte però...forse si può ancora fare qualcosa!
Ricetta super convincente...sicuri che non siete liguri?!

Cristina ha detto...

Ciao Tati mai mangiato il fagiano fino ad oggi ma davvero le tue (vostre) ricette fano venire la voglia di provare.

Ci sono 2 premi per te nel mio blog.

Buon lunedi e buon onomastico ( nel mio calendario ortodosso oggi si festeggia santa Tatiana ).
baci baci

Mirtilla ha detto...

ma che ricetta meravigliosa ;)

may26 ha detto...

♫♫♫♥♥ Ciao Tatiana ,che te lo dico a fare che sei bravissima (^_^)

passa da me ho dei premietti prendili tutti (-_^) bacioni ♥♥♫♫♫